Logo LexEconomy
Il Sole 24 Ore
Coronavirus, ultime notizie. In Veneto altri 1.003 casi e 108 decessi| Bonomi: segnali incoraggianti ma non ancora fuori da tunnel| Pil 2020, Italia peggio della Germania ma meglio di Regno Unito e Spagna| Il cattolico Biden e la “frattura” tra i vescovi Usa, divisi su una dichiarazione nel giorno del giuramento| Coronavirus, ecco le Faq del governo: cosa si può fare e cosa no, dalle seconde case alle visite e allo sport| Contagi giù per la stretta natalizia, tra due settimane l’effetto scuola| Scuola, maturità 2021: solo maxi-orale, Invalsi e alternanza non obbligatori| Il turismo sotto stress va a caccia di aiuti. Da Recovery e Manovra 8,7 miliardi| Coronavirus, vaccino Pfizer: dalla Lombardia al Lazio ecco l’impatto dei ritardi regione per regione| Pci, i cento anni della scissione che segnò il destino della sinistra italiana| Brexit e Covid non fermano Erasmus: fondi Ue verso il raddoppio| E ora come verrà riscritto il Recovery Plan? Resta da risolvere la questione centrale della governance| Ristori 5, il decreto slitta a fine mese. Oggi il via libera a nuovo deficit per 32 miliardi| Ristori, cambiano i criteri e aumenta la platea: addio ai codici Ateco|
Approvazione e deposito del bilancio d'esercizio: ecco i nuovi termini

Approvazione e deposito del bilancio d'esercizio: ecco i nuovi termini

Con l’inizio della fase 2, e la conseguente riapertura graduale delle attività, l’Italia è finalmente pronta ad una lenta ma necessaria ripresa. Nonostante il COVID-19 rappresenti ancora una terribile realtà, risulta fondamentale, adesso, risollevare le sorti economiche del Paese, agevolando in particolar modo le imprese. Tra le misure stabilite, si prevedono, ad esempio, nuovi termini di approvazione e deposito del bilancio di esercizio per il 2019.

Ed infatti, il D.L. n. 18/2020 – pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 marzo 2020 – ha dettato specifiche disposizioni in merito alle assemblee, e dunque in merito alle decisioni spettanti ai soci per le società obbligate all’approvazione del bilancio di esercizio relativo all’anno 2019, allo scopo di ridurre ai minimi termini le occasioni di aggregazione, nonché di snellire le procedure di natura amministrativa e contabile all’interno delle realtà imprenditoriali.

Ma cosa prevede la normativa vigente in riferimento al bilancio di esercizio? E cosa cambierà con l’introduzione del suddetto decreto? Ecco di seguito una analisi dettagliata.

Ai sensi dell’art. 2423 del c.c., l’organo amministrativo della società è preposto alla redazione del progetto di bilancio, e svolge tale funzione attenendosi agli schemi obbligatori indicati dal Codice civile; il progetto viene successivamente discusso ed approvato in assemblea, ragion per cui quest’ultima deve essere convocata almeno una volta l’anno, entro il termine stabilito dallo statuto e comunque non oltre il termine di 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio (art. 2364 c.c.).

L’art. 2364 c.c. prevede, inoltre, che il suddetto termine possa essere prorogato a 180 giorni, nel caso in cui si tratti di società tenute alla redazione del bilancio consolidato, oppure laddove lo richiedano particolari esigenze.

Per le società con organo di controllo (Collegio Sindacale, Revisore Legale dei Conti se diverso dal Collegio Sindacale), l’art. 2429 c.c. dispone, invece, che il bilancio di esercizio debba essere consegnato agli organi di controllo almeno 30 giorni prima della data fissata per la sua discussione in assemblea, e che i soci debbano poterne prendere visione almeno 15 giorni prima della convocazione dell’assemblea.

Ebbene, ecco le modifiche apportate dal D.L. n. 18/2020: l’art. 106 di tale decreto introduce la possibilità di convocare l’assemblea di approvazione del bilancio entro 180 giorni (anzichè 120) dalla chiusura dell’esercizio sociale, a prescindere dalle previsioni civilistiche e statutarie, e senza darne alcuna motivazione nella relazione di gestione o, in caso di esonero, nella nota integrativa (ciò non toglie, però, che il differimento del termine di 180 giorni deve essere comunque menzionato nel verbale dell’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio). Per di più, con il D.L. 18/2020, alle società è consentito stabilire – comunicandolo negli avvisi di convocazione, anche in deroga alle disposizioni statutarie – che i soci possano partecipare all’assemblea in teleconferenza, mediante l’esercizio del voto per corrispondenza o elettronico.

Una volta che l’assemblea dei soci approva il bilancio, quest’ultimo dovrà essere depositato telematicamente, a cura degli amministratori della società, presso il Registro delle Imprese (art. 2435 c.c.). I principali documenti da depositare sono i seguenti: copia del bilancio; relazioni di cui agli artt. 2428 c.c. (relazione sulla gestione) e 2429 c.c. (relazione degli Organi di Controllo); verbale di approvazione dell’assemblea.

Nella tabella di seguito riportata, forniamo una sintesi delle modifiche che subirà il calendario per l’approvazione ed il deposito del bilancio di esercizio dell’anno 2019.

ADEMPIMENTI

SOCIETA’ SENZA ORGANO DI CONTROLLO

SOCIETA’ CON ORGANO DI CONTROLLO

Delibera organo amministrativo approvazione progetto di bilancio (e consegna progetto di bilancio all’organo di controllo)

29/05/2020

29/05/2020

Deposito relazione al bilancio e redazione verbale da parte dell’organo di controllo

13/06/2020

13/06/2020

Convocazione Assemblea dei Soci

20/06/2020 (o altro termine previsto dallo Statuto)

20/06/2020 (o altro termine previsto dallo Statuto)

Assemblea dei Soci prima convocazione (o constatazione Assemblea Deserta) 

28/06/2020

28/06/2020

Deposito Bilancio presso il Registro delle Imprese qualora viene approvato dall’Assemblea dei Soci in prima convocazione (oppure Assemblea di seconda Convocazione)

28/07/2020

28/07/2020

Deposito Bilancio presso il Registro delle Imprese qualora viene approvato dall’Assemblea in seconda convocazione

27/08/2020

27/08/2020

Di: Valentina Trifarò

Chiedi informazioni

Allega un file per una preanalisi